Hackeroba! Operazione Casanova: il fascino della divisa

da | Dic 21, 2020 | Hackeroba

La divisa, si sa, esercita un certo fascino. Lo sanno anche gli hacker, che non si sono fatti scappare l’opportunità di sfruttarla a proprio vantaggio.

Operazione Casanova

Il 18 dicembre la Guardia di Finanza di Torino ha completato con successo l‘Operazione Casanova, che ha portato alla denuncia di 50 persone, all’arresto di 19 indagati e vari sequestri per 1,5 milioni di euro. Per anni i cybercriminali si sono finti piloti di aerei, comandanti di grandi navi o membri dell’Interpol adescando le ignare vittime, quasi tutte donne, su siti di incontri online. Per settimane i truffatori conversavano con le loro spasimanti e, una volta ottenuta la loro fiducia, chiedevano denaro per poter curare millantate malattie o per risolvere false emergenze in Paesi esteri. Alcune persone hanno addirittura venduto proprietà di famiglia o si sono indebitate per soddisfare queste richieste. 

Una vittima, sedotta dal suo “Casanova” pur non avendolo mai incontrato, è arrivata a versare 1,3 milioni di euro nell’arco di alcuni anni.

La stessa banda di cybercriminali ha colpito anche numerose aziende di varie dimensioni nel territorio nazionale: intrufolandosi nei sistemi informatici, riuscivano a deviare i pagamenti ai fornitori e altri flussi di denaro su conti correnti intestati ad altri complici, che veniva veniva immediatamente prelevato o versato su conti all’estero. 

 

Cosa impariamo da questa storia?

Che online si deve fare molta attenzione. Sempre.
Gli hacker possono fare leva su aspetti psicologici e affettivi per raggirare le persone, passando anche mesi a costruire una relazione ingannevole per estorcere denaro alle proprie vittime. blog-usa-connessioni-sicure-CybeRefund
Mai versare denaro a chi non si conosce, mai rivelare online informazioni private: può bastare una disattenzione per cadere nella trappola.

Ma, come è successo, possono intromettersi anche nei sistemi interni di un’azienda e deviare interi bonifici o movimenti di denaro. È fondamentale quindi che anche le aziende tengano alti i livelli di sicurezza dei propri sistemi informatici. 

CybeRefund Srl - Società Benefit, Sede Legale Piazza Luigi Vittorio Bertarelli, 1 - 20122 Milano (MI)
P.I. e Cod. Fisc. 11076520961

cyberefund emblema bianco e arancione